cv-icons cv-icons
A breve sarai reindirizzato alla pagina di registrazione del Salone del Risparmio

Tag: "mappa-trimestrale"

20 febbraio 2024
MAPPA TRIMESTRALE
Cover image

Risparmio gestito: 2023 con il segno meno, ma i fondi obbligazionari restano nei portafogli

La Mappa Trimestrale a cura dell’Ufficio Studi di Assogestioni sul quarto trimestre del 2023 segna un valore finale di patrimonio dell’industria pari a 2.338 mld euro, in crescita rispetto al 2022. Segno negativo per i fondi aperti, ma gli obbligazionari chiudono l’anno in positivo

23 novembre 2023
La fotografia
Cover image

Outlook 2024, prepararsi alla ripartenza con la “grande moderazione”

Raccolta negativa per 15 mld e patrimonio in calo. Deflussi di 7 mld dai fondi aperti, che soffrono un effetto mercato del -1,6%. L’appetito per i bond compensa i riscatti sui prodotti equity. E un’ulteriore spinta all’asset class arriverà dalla prima normalizzazione dei mercati dopo anni

7 settembre 2023
La fotografia
Cover image

Risparmio gestito, masse in crescita nel secondo trimestre nonostante la raccolta. Pesano gli istituzionali

Nei dati definitivi di aprile-giugno 2023, deflussi per 12 miliardi. Ma l’effetto mercato spinge il patrimonio sopra i 2.277 miliardi. Gestioni di portafoglio negative per 9,45 miliardi: pesano gli istituzionali. Asset allocation, c'è ancora fame di bond

29 novembre 2022
MAPPA TRIMESTRALE
Cover image

Risparmio gestito: i dati trimestrali prendono vita in un nuovo video-talk

Nella prima puntata di “The Big Picture”, trasmesso da FR|Vision, Alessandro Rota, direttore Ufficio Studi di Assogestioni, ha commentato in diretta i dati definitivi del 3° trimestre 2022. I numeri sui PIR sono stati poi oggetto di un dibattito di approfondimento con i protagonisti dell’industria

6 settembre 2022
DATI & STATISTICHE
Cover image

Risparmio gestito: raccolta positiva al giro di boa di metà anno, nonostante un secondo trimestre difficile

I dati diffusi oggi da Assogestioni hanno confermato l’impatto delle continue turbolenze di mercato sull’andamento di patrimonio e flussi nel secondo trimestre. Tuttavia, al giro di boa di metà anno il bilancio sulla raccolta resta positivo, a dimostrazione della resilienza dell’industria. Pir e fondi sostenibili poco mossi. Le gestioni di portafoglio arrancano.